“Senza parole”

 

Pub

pub2


Questo libro:

“Nasce dalla voglia di dar voce alle fatiche e alle risorse delle tante famiglie incontrate, dalla voglia di essere aiuto concreto per tutte le insegnanti che ogni giorno credono nel loro lavoro e investono nel formarsi e nel mettersi alla prova, dalla necessità di mettere per iscritto le risposte alle tante domande raccolte nei convegni, nei seminari e nelle formazioni, ma soprattutto è scaturito dal desiderio di rendere comprensibili, leggibili ed interpretabili i comportamenti, gli sguardi e i silenzi di tutti quei bimbi dai grandi occhi intensi che in questi anni hanno attraversato i nostri studi, chi di persona e chi nei soli racconti di mamme e papà.”

Introduzione 

Claudia Gorla     Simona Ius    Federica Trivelli

Senza parole

Bambini diversi in contesti diversi

Mutismo selettivo

per genitori e insegnanti

 

 

copertina jpeg non ancora definitiva - Copie

“Nel nostro lavoro di terapeute crediamo fermamente nella necessità di fare squadra con genitori, insegnanti e altri adulti di riferimento dei bambini. Spesso ci viene chiesto di fornire strumenti per raggiungere tutti; da qui l’idea di un libro che descriva il sintomo e proponga strategie pratiche che possano essere adottate da tutti gli attori del sistema che include il bambino. Abbiamo scelto di dare un taglio divulgativo perché il nostro principale interesse è raggiungere non solo l’insegnante specializzato, ma anche il nonno pensionato, la mamma, il papà e l’allenatore di calcio… e contemporaneamente risponde alla necessità di noi terapeute di andare oltre il perché e concentrare gli sforzi su come stare meglio.

Il ms a volte viene erroneamente attribuito ad un comportamento di opposizione e rifiuto, con questo libro proseguiamo lo sforzo, che portiamo avanti da anni, per aiutare a leggere questi silenzi come effetto di un’ansia paralizzante.

Durante la stesura spesso avevamo la sensazione che i nostri piccoli pazienti facessero capolino dalle pagine che stavamo scrivendo e abbiamo deciso di lasciarglielo fare, perché speriamo che in questo libro si leggano la passione per il nostro lavoro e l’affetto per le famiglie che abbiamo seguito e che seguiamo.”

Dottoressa Claudia Gorla    Dottoressa Simona Ius   Dottoressa Federica Trivelli

Illustrazioni Matteo Corbetta

Progetto Grafico Open Art