E poi un giorno …

E poi un giorno l’articolo…

Ho scritto molti articoli in questi ultimi anni, per diversi siti, per il mio blogghino, su questo sito, ma mai ho provato un’emozione così grande, mai ho avuto un riscontro così forte. Sono lusingata, gratificata e anche un tantino spaventata.

L’articolo è stato tradotto anche in spagnolo, spontaneamente, da una mamma argentina e ora gira per gruppi dedicati al mutismo selettivo nei paesi dell’America Latina.

Non è tutto merito mio, è merito soprattutto della Redazione di Your Edu Action che mi ha offerto la possibilità di scrivere per loro. Pubblicare un articolo su un disturbo poco conosciuto potrebbe essere rischioso, soprattutto su un sito a grandissima visibilità, invece è stato utilissimo, centinaia di condivisioni e io stessa ho chattato con madri, amiche di…, zie, nonne di bambini o ragazzi che soffrono di mutismo selettivo.

Grazie quindi a Your Edu Action.

Questo articolo rientra perfettamente nel mio percorso lavorativo e anche personale rappresentato dall’impegno e la collaborazione con Milla ONLUS, nelle 8 Formazioni che abbiamo organizzato tra febbraio e aprile ho sentito da parte di genitori e insegnanti l’esigenza forte di risposte e aiuti concreti. Portare solo il bambino dallo psicoterapeuta senza attuare un vero e proprio piano di collaborazione con la scuola, e con altre figure che fanno parte della vita del bambino ( l’istruttore di sport, quello della piscina,  ecc;) non aiuta il bambino a progredire.

Quinfi ho messo l’informazione , anzi la diffusione  dell’informazione come elemento prioritario.

Qualcuno si domanderà da dove spunto fuori, forse è il momento di presentarmi :

Info su di me3d white people lying on a question mark

Nel 2009 ho tradotto in italiano per la casa editrice La Meridiana “Comprendere il mutismo selettivo” di Elisa Shipon-Blum, che ancora oggi resta l’unico testo inglese  tradotto in italiano.

Qualche anno dopo ho creato la mia casa editrice A.G.Editions, che ha sede in Francia, paese in cui vivo.

 

topA.G.Editions ha due Collane, una italiana e una francese, dedicate al MUTISMO SELETTIVO “Dal silenzio il canto” (in francese Du silence le chant) con due libri  in italiano e due in francese al suo attivo.

La sfida di Riccardo di Valérie Marschall 

COPERTINA-LA-SFIDA-DI-RICCARDO-____

In questo libro Riccardo, racconta la sua storia vera, ai bambini che come lui sono impossibilitati a parlare a scuola o in altre situazioni, pur essendone capaci in altre in cui si sentono a loro agio. Per la prima volta un bambino che soffre di mutismo selettivo diventa il protagonista di una storia. Storia a lieto fine perché oltre a descriverci le sue paure, il suo blocco, Riccardo dà coraggio e speranza a tutti i bambini raccontandoci anche il superamento del suo silenzio. Riccardo alla fine parla, e lancia quindi un messaggio importante: il percorso è difficile ma dal mutismo selettivo si può “guarire”. Nella seconda parte del libro ci sono spiegazioni e consigli per genitori ma soprattutto per gli insegnanti. Il libro è breve e scorrevole ed è adatto ad un primo approccio con il tema trattato, dà utili informazioni pratiche su cosa fare e non fare, cosa dire o non dire. In Francia è stato recensito e consigliato da Education et Psychologie, rivista ufficiale degli psicologi delle scuole.

Nel dicembre 2014 ho lanciato un crowdfunding su una piattaforma internazionale per finanziare la pubblicazione del libro I Quaderni. Riuscito!

Il libro è uscito nel 2015.

Eccolo

10872252_10204399508980344_498590187_n

I Quaderni. Dal silenzio il canto:storie di mutismo selettivo AA.VV. A cura di Daniela Conti.

Storie e testimonianze di bambini, adolescenti, giovani, genitori, insegnanti e psicoterapeuti legati da un filo rosso: il mutismo selettivo.

Nel 2015 ho lanciato anche una raccolta personale per pubblicare il libro francese Les paroles. Grazie all’aiuto di sponsor sono riuscita a pubblicare un numero sufficiente di copie, 25 delle quali sono state regalate all’Associazione Ouvrir la voix che si occupa di MS in Francia che le sta vendendo per autofinanziarsi.

Nell’Ottobre 2015 ho organizzato una giornata di Formazione sul mutismo selettivo a Bergamo, curata da esperti del disturbo, ospitata dall’Associazione Prometeo che ci ha offerto la sede e tutta l’organizzazione della giornata.

Nel febbraio 2016 ho lanciato il Mutismo Selettivo IN-FORMAZIONE Tour, finanziato interamente da MILLA ONLUS, che ha avuto un seguito in Aprile, che intendiamo replicare in tutta Italia.

In occasione di questo TOUR la mia collaborazione con Milla si ufficializza e ormai sono Responsabile delle pubbliche relazioni dell’associazione. Ringrazio MILLA ONLUS e tutte le dottoresse dello studio Smail  che mi hanno dato tantissio coraggio e fiducia.

Nel Maggio 2016 lancio della raccolta fondi  IN CORO PER ROMPERE IL SILENZIO.

IN CORO PER ROMPERE IL SILENZIO

Raccolta di fondi per finanziare:Formazioni gratuite sul Mutismo Selettivo aperte a tutti

Incontri di formazione: Diagnosi e trattamento del Mutismo Selettivo riservati a Psicologi e Psicoterapeuti

la raccolta è finita con un risultato di 313€ che devolverò a MILLA ONLUS

Per ora è tutto. Per ora…

arrivederci ai prossimi articoli*

Adriana

Mutismo selettivo

http://www.youreduaction.it/bambini-con-mutismo-selettivo-errori-e-comportamenti-da-evitare-in-classe/

Consigli per insegnanti

Le in-formazioni su Mutismo selettivo non le organizzo solamente, sono anche presente nel momento in cui si svolgono e ascolto. Ascoltando imparo molte cose.
Ci sono accorgimenti (apparentementi PICCOLI), azioni, da mettere in atto in classe che sono di GRANDE aiuto al bambino che soffre di mutismo selettivo. Lo scopo è di abbassare l’ansia, non di farlo parlare.
Ad esempio:
Mi rivolgo a lei Insegnante, per favore non lo faccia mai sedere nell’ultimo banco.
Perché?
Perché qualsiasi emozione possa esprimere, una risata, un verso, un’ alzata di mano o il giorno che la parola riuscisse ad uscire…immaginate la scena.
Stando dietro, tutti si girerebbero e si ritroverebbe con tanti occhi puntati su di lui , al centro dell’attenzione.
Lo faccia sedere al primo banco, avrà lei davanti e potrà sorriderle, fare un gesto, muovere la testa per dire sì o no, sussurrare quache parola senza vedere le reazioni dei compagni.
Primo banco e non vicino alla porta.
Perché?
Perché chiunque entrasse per chiedere un ‘informazione o altro si rivolgerebbe a lui /lei più a portata di mano.
….e ancora
I Circle time.
Per un bambino che ha un disturbo d’ansia possono essere dei momenti terribili, o il terrore che prima o poi tocchi a lui parlare , e quando è il suo turno l’angoscia di vedere tutti gli occhi puntati su di lui /lei che resta ovviamente in silenzio. Per un bambino che soffre di mutismo selettivo il posizionamento in circolo, l’essere faccia a faccia è troppo, troppo pesante da sopportare.
Questo è tantissimo altro fa parte degli argomenti trattati nelle IN-FORMAZIONI curate dalla Dottoressa Claudia Gorla e dalla Dottoressa Simona Ius.
Con la speranza (mia ) che presto tutte queste preziose informazioni vengano raccolte in un manuale divulgativo.
Foto di Doisneau
e foto presa da una formazione (dottoressa Ius)

 

 

Robert-Doisneau-une--salle-de-classe-1957

 

 

 

12742838_1150408818316246_2431435065990425948_n

Facciamo un riassunto? Le iscrizioni per la formazione di Spresiano sono chiuse

Sono contenta e mi dispiace al contempo di annunciare che le iscrizioni per la Formazione di Spresiano sono chiuse, abbiamo superato la capienza massima della Sala offertaci dal Comune, seguite il sito e i social

https://www.facebook.com/adriana.cigni

 

https://www.facebook.com/Mutismo-Selettivo-In-Formazione-TOUR-1675342602747129/?ref=settings

c’è sempre qualcuno che rinuncia all’ultimo momento potreste approfittarne .

Grazie

 

 

sondrio

Il 5 aprile saremo a Sondrio, una scuola ci ospita gentilmente grazie a Maria Grazia Carrara ,un’insegnante, che mi sta aiutando tantissimo per diffondere la notizia dell’evento.
Abbiamo anche il Patrocinio della CRI sezione Sondrio che ha ritenuto utile e importante la nostra formazione.

 

tv
L’8 aprile saremo a Spresiano (Treviso) grazie al signor Mauro Deidda che mi ha invitata e che si è fatto in quattro per procurarci una sala e alla fine…che Sala! La Sala Consiliare del Comune di Spresiano che oltre ad offrirci la sala ci ha anche onorato del Patrocinio del Comune.

IMOLA
Il 13 aprile saremo a Imola nell’ambito di una manifestazione patrocinata dal Comune di Imola ,”L’esperto incontra i genitori”, organizzata da Luisa Rago -Baby Planner, che ci ha dedicato una delle tre serate della manifestazione . Grazie!

firenze
Il 15 saremo a Firenze, oltre alle relatrici dello studio SMAIL che curano tutti i nostri incontri, parteciperà anche il F.A.I.P di Codibugnoli ONLUS.
Mi sembra che sia un bel pacchetto!
Vi ricordo che il progetto ‪#‎Mutismoselettivo‬ in-formazione Tour è totalmente finanziato dall’associazione MILLA ONLUS (www.millaonlus.it)
curato dalle relatrici Dottoressa Claudia Gorla
Dottoressa Simona Ius
dello Studio S.M.A.I.L (Selective Mutism and Anxiety Italian Lab) (www.studiosmail.it)
modestamente organizzato e avviato giorno dopo giorno da Adriana Cigni
www.ageditions.altervista.org [email protected]
Per informazioni, vi consiglio di andare sul sito dell’Associazione, troverete altre iniziative che possono essere molto utili per le famiglie che hanno un/una figlio/a che soffre di questo disturbo.
Adriana Cigni

 

P.S.:

Ci sono ancora molti posti disponibili in tutte le città

iscrivetevi o chidete informazioni a

[email protected]